Blog: http://Kalispera.ilcannocchiale.it

Anche le ultime sono solo parole....

Ci sono giorni, come oggi ad esempio, che uso poche parole, giusto quelle di  uso comune,

il che avviene di rado come un eclisse solare per la verità, ma quando capita anch’ io mi eclisso e non so spiegarvi il motivo di tanto silenzio ...

So solo che forse sono troppe ... o forse non servono affatto ...

Su questa considerazione mi sono soffermata a pensare al modo in cui una sola "parola"

Detta in modo errato o al  momento sbagliato può  cambiare, non solo l’umore di una persona ma l’ intero percorso di una vita

Un ti amo ad esempio_non farà  piu esser amici_

Un ti odio credo neanche,

Quanto poco basterebbe a volte per non rovinare rapporti di qualsiasi natura questi siano

Come quando il capo dice_ non sei pagata per pensare_

Bhe il rispetto e la stima son persi ormai 

O quando un amica _ dice ti sei intromessa_

dubito che avrà modo in futuro di potertelo ridere ma comporta di per se la tua assenza.

È il lampo di un secondo che fa tutto... è quella parola che non si ferma sulla lingua ma come una freccia trafigge

E non torna indietro... quell’ attimo di distrazione e tutto è compromesso, perso

Basterebbe così poco a volte , ad esempio tacere al momento giusto o fermarsi solo un attimo prima della catastrofe, perche le parole dette, lasciano cicatrici che non si risanano e non si cancellano !!!


Pubblicato il 27/7/2015 alle 15.18 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web